Le domande più comuni sui materassi in lattice. La scelta consapevole

Il Lattice Naturale è il materiale più in attuale per la realizzazione dei migliori materassi in commercio.

Domande e risposte sul lattice naturale, sulla funzione dei materassi relativamente al buon riposo, al sonno e al benessere corporeo

Cos’è il lattice?

Il lattice è una gomma naturale estratta dall’albero di caucciù “Hevea Brasiliensis” tipico dalle piantagioni tropicali asiatiche che, vulcanizzato puro al 100% o in aggiunta di lattice sintetico di alta qualità, è in grado di conferire alle lastre dalle quali realizzare le diverse misure dei materassi, elasticità, traspirabilità, indeformabilità, igiene nel rispetto dell’ambiente. Tra le migliori qualità del materassi in lattice c’è anche quella della distribuzione del peso corporeo, della resistenza agli acari della polvere ed è una sostanza naturalmente fungicida. Tra i materassi da scegliere non c’è dubbio che quello al lattice naturale sia il migliore di tutti

E’ vero che il materasso incide sulla qualità del sonno e della resa nel giorno successivo?

Dormire è una funzione fondamentale per il nostro corpo. Serve non solo a riposare, recuperare energie dall’attività fisica quotidiana ma è fondamentale anche per la nostra mente. La salute mentale dipende da quanto e da come riusciamo a dormire. Svariati studi hanno dimostrato quelli che sono i frutti di un buon sonno:

  • aumento delle difese immunitarie;
  • aumento della memoria;
  • maggiore vitalità;
  • maggiore serenità;
  • aumento della prontezza dei riflessi fisici e psichici;
  • maggiore adeguatezza di risposte a tutta quella serie di situazioni che si possono presentare quotidianamente.

Dal punto di vista della psiche il sonno è infatti indispensabile per riorganizzare il nostro stato cognitivo ed emotivo. Durante il sonno la nostra mente elabora, riorganizza, immagazzina ogni avvenimento, nozione ed emozione che abbiamo affrontato durante la giornata. Ma dormire non basta. Occorre riposare su un buon materasso per trarre tutti i benefici che un sonno ristoratore ci offre. Per questo è fondamentale scegliere non solo un materasso di qualità, ma tutto il “sistema letto” più adeguato alle nostre esigenze.

Spesso mi sento stanco a fin dalla mattina non appena mi alzo, allora può dipendere dal mio materasso?

Assolutamente si! Svegliarsi la mattina e sentirsi non riposati è una sensazione comune a tutti coloro che non riposano su un materasso adeguato alle loro esigenze. Il materasso infatti è da considerare come il più importante tra i fattori che influenzano il nostro dormire. Per cui occorre sceglierlo con attenzione, basandoci sulle nostre abitudini di sonno: è il materasso che si deve adattare alle nostre esigenze, non il contrario. Occorre quindi scegliere quello che:materasso che si deve adattare alle nostre esigenze, non il contrario. Occorre quindi scegliere quello che:

  • meglio sostiene la nostra colonna vertebrale, per evitare dolori alla schiena;
  • non ci costringe in posizioni poco naturali;
  • ci fa stare comodi.

Svegliarsi stanchi la mattina può inoltre essere considerato anche un campanello d’allarme: è il momento di cambiare il materasso, o perché oramai logoro o perché con il trascorrere del tempo siamo cambiati noi e le nostre necessità.

Quindi posso tranquillamente affermare che il materasso è uno dei principali prodotti responsabili del nostro benessere!

Un materasso non è mai semplicemente un posto su cui dormire. Scegliere il letto che meglio ci consente di riposare significa scegliere un genere di vita migliore. Il ritmo del nostro sistema di vita, il lavoro sedentario, nuove abitudini ed esigenze, ci guidano verso una nuova idea di confort e cura della persona. In quest’ottica, il materasso, associato al cuscino in lattice, occupa uno spazio particolarmente importante ed entra di diritto nella moderna ricerca di benessere. Una posizione di riposo corretta permette il totale relax muscolare, consente il raggiungimento delle fasi di sonno più profonde necessarie per rigenerare l’equilibrio psico-fisico, per raggiungere la propria serenità. Fattori quali la conformazione corporea e le posizioni assunte durante il riposo, sono i principali elementi da considerare nel realizzare il sistema letto formato dalla corretta associazione tra:

  • materasso;
  • rete;
  • cuscino.

Il sistema letto ottimale evolve la qualità del dormire e di conseguenza la qualità della vita. La scelta più appropriata del sistema letto diventa oggi una terapia.

E’ possibile racchiudere in una serie di punti il perché devo scegliere un materasso in lattice e quali sono i suoi maggiori vantaggi?

Confortevole, anallergico, antimicrobico avvolgente il materasso in lattice da prodotto di tendenza, destinato ai cultori del sonno, è diventato un prodotto di largo consumo. Ecco quali sono i vantaggi di un materasso in lattice naturale:
Non ha al suo interno parti metalliche quindi evita la formazione di campi elettromagnetici;

  • E’ traspirante e permette la circolazione dell’aria, quindi impedisce l’accumulo di polveri e muffe.
  • E’ per sua natura antibatterico senza bisogno di alcun trattamento;
  • E’ un prodotto di lunga durata;
  • E’ fresco e confortevole;
  • E’ accogliente, piacevole e resiliente;
  • E’ dotato di elasticità naturale;
  • E’ indeformabile;
  • E’ resiliente.

Inoltre, grazie alle caratteristiche del lattice naturale si ottiene un letto di schiuma in lattice che produce una migliore distribuzione del peso corporeo, evitando eccessivi punti di pressione.

Cosa vuol dire che un materasso è anallergico?

Un prodotto anallergico, materasso o cuscino che sia, deve avere le imbottiture prive di lana od altro materiale naturale, inoltre per avere una migliore protezione dagli acari è necessario che il tessuto di rivestimento sia trattato con procedimenti che evitano la proliferazione degli acari.

Mi hanno detto che il miglior materasso è quello rigido, è vero?

La scienza medica ha scoperto che non esiste alcun motivo valido per il quale il materasso debba essere rigido, anzi è più corretto che sia il materasso ad adattarsi alla forma della schiena e non il contrario. La rigidità deve essere sufficiente a non fare affossare il materasso e di conseguenza far flettere il corpo, ma non deve essere eccessiva tanto da impedirne l’accoglienza. Un letto troppo duro provoca la perdita della curvatura naturale della colonna vertebrale. Un letto troppo morbido non sostiene adeguatamente la colonna vertebrale che si piega comunque verso il basso. Durante il sonno, muscoli e legamenti cercano di compensare, col risultato però di turbare il sonno stesso e di provocare al risveglio dolori e irrigidimento del collo.

E’ davvero utile un materasso sfoderabile?

Un materasso sfoderabile permette frequenti lavaggi. Si ha perciò l’opportunità di mantenere una maggiore igiene. Tutti i materassi hanno una fodera che protegge, preserva nel tempo la loro qualità. Ma solo i migliori sono sfoderabili. Questa caratteristica offre l’occasione di mantenere in ottime condizioni il nostro materasso, rinfrescare il letto su cui trascorriamo un terzo della nostra vita e rinnovare la piacevole sensazione di dormire su un materasso sempre pulito.

Perché la rete è così importante?

Il corretto abbinamento rete-materasso è importante sia per una maggiore durata del materasso sia per ottenere tutti i benefici e comfort della scelta fatta; basti pensare che un materasso in lattice deve essere poggiato su una rete multi listello ossia una rete composta di tante piccole doghe ravvicinate in modo da assicurare un’elasticità ed una base traspirante, mentre il materasso a molle indipendenti trova il suo supporto più adatto nelle reti a doghe larghe o nel piano.

Gianni Puglisi
Nessun commento

Spiacente, il modulo di commento è chiuso in questo momento.